Artista del Mese – Franco Sale Musio (espone fino al 31 agosto 2018)

Franco Sale Musio, un percorso che dalla gioventù accompagna l’evoluzione dell’uomo e dell’artista

Franco Sale Musio, è l’artista del mese che dal 17 luglio esporrà le sue opere in via Santa Margherita 6 (Cagliari) presso gli uffici di Andrea Onali & Associati dal 17 luglio al 31 agosto

Nato a Lucca ma da giovanissimo residente in Sardegna, Franco Sale Musio si è inizialmente occupato di fotografia, esponendo a Milano, Nuoro e Cagliari, per poi avvicinarsi alla scultura con la creazione di piccole macchine/mostri in ottone e rame e saldate a stagno che galleggiano in atmosfere futuribili postindustriali.

Attraverso gli stili propri della fantascienza nella cinematografia della prima metà del novecento. Macchine che acquistano sembianze e caratteristiche di grandi animali meccanici, la cui struttura costruttiva lo allontana dalla funzione produttiva per cui sono state create dando priorità alla loro essenza di vita autonoma, misteriosa e bestiale.

Ha usato il legno per altre piccole sculture surrealiste. Il legno per fare quadri su strati che definiscono le forme come le isoipse definiscono il territorio. Colori accesi, estremi!
​L​a propria manualità​ si coniuga​ con l’amore per le essenze naturali. Dopo alcuni quadri caratterizzati da colori accesi e visi stilizzati (che precorrono i quadri che realizza) sono nate delle tarsie di legni dalle diverse colorazioni naturali. Spesso si trattava di riproduzioni di sue fotografie scattate anni prima: la luce diventava la matita e il contrasto con le ombre disegnava il quadro.

Franco, inventa formule nuove, con materiali diversi. “Mi voglio divertire e voglio sorprendermi dei risultati che ottengo”, sperimentando il piacere della colla traslucida, colorata, trasparente, su vetro sintetico traslucido. Il tutto retroilluminato con Led dai mille colori, regolabili con telecomando, interattivi… senza il computer!

Le Luci sono catalogabili come “sculture luminose”, scrive nella sua presentazione Giovanni Follesa. «Immagini vivaci, fresche e, soprattutto, gustose per felici intuizioni e accostamenti cromatici. I soggetti, cari all’artista, sembrano riemergere da un laconico manifesto pubblicitario per respirare un’aria nuova (il gusto pop ormai insinuatosi nell’immaginario collettivo) e poter essere così universalmente apprezzati».

Sperimentando, continua il suo percorso fantasioso con la serie del «polpismo» disegnando con le matite, poi inserendo particolari con quelle colorate in ambiente pop rifacendosi ai cartelloni pubblicitari degli anni ’50 e ’60 abbinando oggetti comuni, del quotidiano ai tentacoli, calamari.
Un gioco divertente, che ci incuriosisce.

Vieni a vedere le sue opere esposte da 17 luglio al 31 agosto
Ti apettiamo.

Andrea Onali
Seguici

Andrea Onali

Consulente Immobiliare at Andrea Onali & Associati
Siamo consapevoli che, prima ancora che di immobili, ci occupiamo di PERSONE. L'ETICA è il VALORE PRIMARIO alla base del nostro CODICE DEONTOLOGICO.
Competenza, professionalità, attenzione alle singole esigenze sono la logica conseguenza dei VALORI che desideriamo esprimere.
Andrea Onali
Seguici

Latest posts by Andrea Onali (see all)

Andrea Onali

Andrea Onali

Siamo consapevoli che, prima ancora che di immobili, ci occupiamo di PERSONE. L'ETICA è il VALORE PRIMARIO alla base del nostro CODICE DEONTOLOGICO. Competenza, professionalità, attenzione alle singole esigenze sono la logica conseguenza dei VALORI che desideriamo esprimere.