Imu e mutui, i benefici in caso di immobile inagibile

Condividi
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares

L’Imu su un immobile inagibile deve essere comunque corrisposta? E che cosa accade alle rate del mutuo nel caso in cui sia inabitabile e inutilizzabile?

Cerchiamo di compiere qualche chiarimento sintetico su un argomento piuttosto complesso che, purtroppo, può esser considerato meno infrequente di quanto si possa pensare…

Imu, base imponibile ridotta in caso di inabitabilità

Iniziamo con l’occuparci dell’imposta municipale unica, per la quale la legge 44/2012 prevede una riduzione del 50% della base imponibile nel caso in cui l’immobile risulti inabitabile o inagibile e, contestualmente, sia di fatto inutilizzato, anche per finalità diverse da quelle per cui l’immobile è stato costruito.

Per quanto concerne l’accertamento sulle condizioni effettive dell’immobile, la legge prescrive che le stesse siano valutate dall’Ufficio tecnico comunale con propria perizia richiesta dal contribuente. In alternativa si può procedere con un’autocertificazione, a rischio di errate valutazioni da parte del dichiarante.

Nel caso in cui il contribuente decida di avvalersi della possibilità di procedere con un’autocertificazione delle condizioni di inabilità e inagibilità dell’immobile, la dichiarazione avrà comunque una efficacia esclusiva ai fini fiscali,  e potrà essere considerata efficacia anche per gli anni successivi a quelli in cui è stata presentata, a patto – ovviamente – che gli stessi requisiti di condizione strutturale dell’immobile non siano variati nel corso del tempo.

Non si può comunque escludere che, nel caso in cui l’immobile risulti inagibile per degli eventi particolarmente drammatici e catastrofici (si pensi a un terremoto), siano assunti dei provvedimenti straordinari in grado di condurre a maggiori benefici, come la completa esenzione dell’Imu.

Rate del mutuo, ecco che cosa può succedere

Ma cosa succede alle rate del mutuo? Devono continuare ad essere corrisposte alla banca o si può fruire di una sospensione o di un azzeramento?

Purtroppo per il mutuatario, a parità di altre condizioni le rate del mutuo devono essere pagate anche se l’immobile diventa improvvisamente inagibile, salvo che il contratto di finanziamento non preveda altrimenti. In ogni caso, al mutuatario rimangono diverse strade che sarebbe opportuno attivare il prima possibile, al fine di non veder pregiudicati i propri interessi.

Ad esempio, il mutuatario potrà verificare se le cause che hanno indotto l’immobile in una condizione di inagibilità o di inabilità non siano le stesse che possono prevedere la sospensione delle rate del mutuo. Oppure, potrà verificare se l’immobile divenuto inutilizzabile fosse assicurato, e se fosse assicurato proprio nei confronti di quelle cause che hanno determinato tale condizione.

Rimane poi pur sempre attivabile la strada più specifica, legata alla rinegoziazione delle condizioni del proprio mutuo, e delle clausole sui tempi e sui modi di pagamento: anche la banca avrà tutto il tempo nel trovare una soluzione condivisa, a mantenimento delle proprie posizioni creditorie. Intuibilmente, come (purtroppo) ci hanno dimostrato diversi casi recenti, nell’ipotesi in cui l’inagibilità del mutuo sia figlia di situazioni particolarmente disastrose e catastrofiche (si pensi a un terremoto) saranno le stesse banche a procedere unilateralmente o su impulso di legge, a promuovere delle agevolazioni maggiori nei confronti dei propri clienti.

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy

Andrea Onali
Seguici

Andrea Onali

Consulente Immobiliare at Andrea Onali & Associati
Siamo consapevoli che, prima ancora che di immobili, ci occupiamo di PERSONE. L'ETICA è il VALORE PRIMARIO alla base del nostro CODICE DEONTOLOGICO.
Competenza, professionalità, attenzione alle singole esigenze sono la logica conseguenza dei VALORI che desideriamo esprimere.
Andrea Onali
Seguici

Latest posts by Andrea Onali (see all)


Condividi
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares
One Comment

    gabriella

    Semplicemente grazie! ❤https://www.vetbizresourcecenter.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*